Emergenza COVID-19

 

Cari genitori,
durante questo periodo complesso, anche i Grest sono in attesa di sapere cosa sarà possibile fare nei prossimi mesi. Sappiamo che molte famiglie dovranno tornare al lavoro, e che durante l’estate avranno la necessità di poter affidare i propri bambini in un contesto sicuro e che possa offrire loro contemporaneamente momenti di svago e divertimento.

Siamo consapevoli di queste necessità e stiamo cercando di preparaci al meglio a tutti gli scenari possibili. La voglia di poter proporre anche quest’anno una Grande Estate è tanta, e gli animatori sono in trepida attesa. Tuttavia non possiamo esimerci dal rispettare le norme che verranno indicate nelle prossime settimane dalle autorità cantonali e federali.

 

AGGIORNAMENTO AL 27.05.2020

Dopo le decisioni del Consiglio Federale, il Grest di Bellinzona, Bodio e Cadro hanno deciso di annullare l’attività e il Grest di Breganzona di limitarla fortemente.

AGGIORNAMENTO AL 04.05.2020

Dopo una riunione con i responsabili dei singoli Grest abbiamo preso atto del fatto che alcuni Grest potranno non essere proposti. Al momento non sono ancora previsti annullamenti già confermati. Tutti gli aggiornamenti verranno pubblicati su questa pagina.

AGGIORNAMENTO AL 25.04.2020

Siamo sempre in stretto contatto con le autorità cantonali e in particolar modo con l’Ufficio Famiglie e Giovani (UFaG). Ad oggi ci hanno comunicato che nidi di infanzia e centri extrascolastici sono sempre stati aperti durante questo periodo di emergenza. È quindi verosimile che anche i Grest potranno avere luogo. Allo stato attuale in questi servizi è previsto un numero molto ridotto di bambini ed è richiesta un’attestazione da parte del datore di lavoro che certifica l’effettiva necessità della famiglia di dover accudire il bambino in un luogo esterno alla famiglia. Ci è stato comunicato che i prossimi aggiornamenti avverranno con la conferenza stampa del Consiglio Federale del 27 maggio 2020.